aggiornare Samsung Galaxy S con KIES: la storia infinita (parte 1)

Samsung KiesHo un Samsung Galaxy S e ne sono innamorato: finalmente un telefonino che è open source, potente, sexy e raffinato🙂

Fa così invidia agli utenti iPhone a cui l’ho mostrato, che tutti dopo hanno mostrato segni di cedimento: ma quanto costa… ma non fa questo (questo cosa?)… ma l’iPhone è l’iPhone (?) insomma avete capito, classici segni di persone che spendono i soldi per la marca e non per il telefono!

Come tutti voi sapete da qualche giorno è uscito Android 2.3 Gingerbread, e soprattutto la Samsung ha rilasciato un aggiornamento “ufficiale” da installare tramite Kies. Kies, per chi non lo sapesse, è il programma ufficiale di Samsung per aggiornare e gestire tutti i suoi telefonini.

Se solo funzionasse.

La prima volta che l’ho installato sono rimasto sconvolto dai suoi soli 83 Megabyte!

Ma i veri problemi sono iniziati quando ho provato ad installare l’aggiornamento. Android, essendo per sua natura “open”, ha diecimila modi per essere aggiornato: vi sono delle ROM modificate che permettono prestazioni maggiori, altre ROM che cambiano le interfacce grafiche, oppure si può installare la ROM di un Sony Ericcson su un HTC (se l’hardware è compatibile).

Io ho deciso di seguire la via non prediletta dagli informatici, ossia la via ufficiale: niente hackeraggi, niente Odyn… solo Kies.

Dopo la prima monolitica installazione, ho collegato il cellulare al computer e … wow, il telefono viene riconosciuto… wow il programma installa un driver… wow il programma segnala un aggiornamento … wow accettiamo l’aggiornamento … wow il telefono viene riconosciuto (di nuovo?!)… wow il programma segnala un aggiornamento (lo stesso di prima?!) … wow accettiamo … SIAMO IN LOOP INFINITO! In pratica il programma, quando arriva al momento di scaricare l’aggiornamento, perde la connessione col telefono e questo fa scattare di nuovo il rilevamento, ricominciando da capo il processo.

A nulla è valso riavviare, reinstallare, le solite cose a cui siamo abituati su Windows. Neanche Google sapeva come risolvere, nonostante questo problema l’hanno avuto TUTTI!!!

Ho deciso di riprovarci dopo qualche giorno. In questo momento Kies è partito, ha riconosciuto il telefono, e … prima brutta sorpresa: devo ricaricare il telefonino. Ok, fatto. Seconda sorpresa: servono almeno 300 MB di spazio sul disco. Cavoli, ho il disco pieno! Provvedo a svuotarlo. Terza sorpresa: l’aggiornamento parte, ma deve scaricare il firmware ufficiale e, a giudicare dal tempo che ci sta mettendo, me lo stanno inviando a piedi. Inoltre prima mi è comparso un piacevole messaggio “attenzione: abbiamo rilevato un errore nel download. Ricominciamo o proviamo a continuare?” Ma sei scemo? continuo con un errore nel download? e se carico sul cell qualcosa che mi fa saltare in aria il telefono, chi me lo ripaga? Questa è veramente una leggerezza da parte di Samsung.

Ora sono qui, aspetto che il processo di download finisca. Siamo al 40%. Quale errore comparirà stavolta?

Un pensiero su “aggiornare Samsung Galaxy S con KIES: la storia infinita (parte 1)

  1. […] dall’articolo precedente: aggiornare Samsung Galaxy S con KIES: la storia infinita (parte 1). […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...